PCdaZERO.it - Guida facile per usare il computer

Acquista o scarica gratis, i libri di "PC da Zero"

LIBREOFFICE WRITER    >     Come salvare un documento




- Clicca sul pulsante posto in alto a sinistra del video per scegliere la Video Lezione, oppure
- clicca sul Video per inziare dalla prima lezione.

APRIRE LIBREOFFICE WRITER

Come ogni altro programma,
LibreOffice Writer puoi aprirlo in diversi modi:
01-icona-writer.jpg - 5,9 KB - clicca sul pulsante Start, digita le prime lettere di Writer e premi [INVIO];
oppure,
- clicca su Start, scorri e clicca sulla voce "LibreOffice Writer"
oppure;
- fai doppio clic sull'icona "LibreOffice Writer" se presente nel Desktop.

APRIRE LIBREOFFICE

In alternativa, puoi aprire il collegamento "LibreOffice",
senza quindi l'estensione Writer, Calc, Impress o altro.

In questo modo si aprirà una finestra dove dalla colonna sinistra, potrai scegliere con un clic la tipologia di programma da aprire;
oppure dal riquadro destro potrai aprire sempre con un semplice clic, i file che hai recentemente aperto.
02-interfaccia-libreoffice.jpg - 47,9 KB

INIZIARE A SCRIVERE

03-primo-documento.jpg - 29,3 KB Aperto LibreOffice, potrai subito iniziare a scrivere.

Inizia a digitare qualcosa sul foglio bianco.

Se non sai ancora bene come muoverti con la tastiera, ti invito a seguire la lezione "Come usare la tastiera - parte 1^" e seguenti.

SALVARE

Dopo aver imparato a scrivere, dovrai imparare un'altra cosa fondamentale; come SALVARE un documento.

PERCHÈ SALVARE

Salvare un documento, o più in generale un file, è fondamentale semplicemente perchè se non lo fai perderai tutto il lavoro fatto.
Devi sapere infatti che quello che viene scritto sullo schermo, viene memorizzato temporaneamente in una memoria volatile detta RAM.
Quando viene spento il computer tutto il contenuto della memoria RAM viene svuotato.
Pertanto per poter rivedere il testo scritto o più in generale, il lavoro fatto, dovrai Salvarlo.

COSA SIGNIFICA SALVARE

Salvare significa quindi, memorizzare dati in modo permanente su una Unità Disco.

QUANDO SI DEVE SALVARE

È consigliabile salvare in corso d'opera il lavoro fatto; in questo modo si eviterà di perdere dati accidentalmente, come nel caso di una improvvisa mancanza di corrente o di un blocco del sistema operativo.
Tale operazione va fatta non una sola volta, ma spesso, ad esempio ogni 5 minuti.

COME SALVARE UN DOCUMENTO IN WRITER

Ora vedremo come salvare un documento Writer, ma tieni presente che tale operazione è simile a molti altri programmi.
Quindi dopo aver imparato a salvare con il programma Writer saprai farlo facilmente anche con altre applicazioni che incontrerai strada facendo.

Dunque procediamo!
Hai a disposizione tre modi per avviare il salvataggio del documento.

Metodo 1
1a - Clicca sull'icona "Salva", (posta in alto a sinistra),
01-icona-salva.jpg - 22,3 KB
Metodo 2
1b - Clicca sul menu "File"
2b - clicca sulla voce "Salva".
02-file-salva.jpg - 38,6 KB
Metodo 3
Da tastiera:
1c - tieni premuto il tasto [CTRL]
2c - e premi il tasto [S]
13-ctrl.png - 1,5 KB S.png - 2,3 KB

Dopo aver avviato il salvataggio usando uno dei tre metodi,
SE il documento è nuovo,
il programma ti chiederà 2 cose:
- quale nome vuoi assegnare al documento;
- e in quale cartella vuoi posizionarlo.

Queste informazioni ti verranno richieste mediante l'apertura della finestra di dialogo "Salva con nome".
Successivamente, dopo aver eseguito il primo salvataggio, non ti verrà richiesto nulla; il documento verrà immediatamente salvato o meglio, aggiornato con le ultime modifiche fatte.

LA FINESTRA DI DIALOGO SALVA CON NOME

Quindi, ricapitolando, dopo aver avviato il salvataggio di un nuovo documento,
si aprirà la finestra di dialogo "Salva con nome"
Tale finestra ti proporrà di salvare il documento:
- in una cartella predefinita (ad esempio la cartella "Documenti")
- assegnadogli un nome predifinito (ad esempio: "Senza nome 1")
03-salva-con-nome.jpg - 33,6 KB
Se decidi di accettare le sue proposte, per completare il salvataggio, ti basterà:
- cliccare sul pulsante "Salva" oppure,
- premere il pulsante [INVIO].

Se invece vuoi modificare il nome del documento,
- clicca sulla casella "Nome file"
- cancella il contenuto proposto usando i tasti [Canc] e/o [backspace]
- digita il nome da assegnare al documento.
04-nome-file.jpg - 10,5 KB
Mentre per scegliere la cartella dove posizionare il documento,
- fai un doppio clic sulla cartella desiderata
05-scelta-cartella.jpg - 25,0 KB
Dopo aver fatto le tue scelte,
- clicca sul pulsante "Salva", oppure
- premi [INVIO] da tastiera.

SALVARE LE MODIFICHE DI UN DOCUMENTO GIÀ SALVATO

Come ti ho accennato in precedenza, dopo aver indicato cartella e nome del documento, non ti verranno più richieste tali informazioni.
Sarà poi sufficiente,
- cliccare sul pulsante Salva o premere [CTRL] [S] da tastiera
per salvare le ultime modifiche eseguite sul documento.

Dopo aver eseguito il comando Salva, apparentemente sembrerà non succedere nulla, ma ti assicuro, che tale operazione salverà il tuo lavoro eseguito fino a quel momento.

Il documento verrà quindi aggiornato con il nome già assegnato e posizionato nella cartella già indicata.

AVVISO DI DOCUMENTO MODIFICATO

A dire il vero, c'è un particolare che si nota quando si esegue il salvataggio delle modifiche:
ovvero viene rimossa quella stellina a sfondo verde, posizionata sopra l'icona "Salva".
06-da-salvare.jpg - 19,4 KB
Questa particolarità, però è caratteristica di LibreOffice; su altri programmi potresti trovare differenti segnali.

Tale stellina, apparirà nuovamente, appena inizierai a scrivere, e ti avviserà quindi che sono state apportate modifiche al documento che dovranno essere in seguito, nuovamente salvate.
07-salvato.jpg - 18,0 KB






Link sponsorizzati